pensierieparole

Credo che nessuno, come Igino Ugo Tarchetti abbia stigmatizzato certo malessere del nostro animo, ed io me ne approprio e lo condivido con voi, amici! “Io nacqui malata: uno dei sintomi più gravi e più profondi della mia infermità era il bisogno che sentivo di affezionarmi a tutto iò che mi circondava, ma in modo violento, subito, estremo. Non mi ricordo di un’epoca della mia vita in cui non abbia… Leggi tutto »

Comprendere

Chi non comprende uno sguardo tantomeno comprenderà una lunga spiegazione! Mario Ferrante

“L’arte ferisce…

“L’arte ferisce perché una unità che abbiamo perso” – commento di un Cardinale di Spagna mentre contempla la Sagrada Familia dell’artista Gaudì Ed io aggiungo che un’opera d’arte, anche la più gioiosa, porta sempre con sè la traccia di una ferita profonda: il dolore dell’artista nel ricercare, instancabilmente, il modo di comunicare la sua ricerca di un essere, finalmente, completo! Mario Ferrante

Piccoli dettagli

“…un rapporto d’amore o di amicizia non nasce e non si distrugge all’improvviso : tutto avviene attraverso piccoli dettagli . Quotidianamente. Lo stesso avviene nella creazione di un’opera d’arte : la meraviglia è possibile solo dopo infiniti momenti di complicità tra l’artista e la tela…” #atelierdartemarioferrante #marioferrante #pensierieparole

Come un naufrago

…talvolta arrivo nel mio studio, con la stessa ansietà e spossatezza con le quali un naufrago giunge alla riva . Il mondo, al di fuori, di questo mio “piccolo mondo” mi calza sempre più stretto ed i linguaggi che utilizzo e che ascolto sono sempre più stranieri. Difficile abituarsi al cielo sbiadito, quando lo si è appena intrappolato sulla tela con del blu cobalto ; diventa estenuante cercare un colloquio… Leggi tutto »Come un naufrago

Aspetti della verità

“…Da anni cerco di spiegarmelo ma, per molti aspetti, l’arte assomiglia ad un miracolo..ed i miracoli non si capiscono..” Mario Ferrante

Giallo

“… mi sono domandato perché mi è insopportabile la tela bianca , ed ho sempre l’esigenza di imprimerla con il giallo! …forse perché il giallo mi evoca la luce , ed io voglio adagiare i colori su di un fondo luminoso. La luce! È tutto qui il segreto dei colori! “ Mario Ferrante